Client

Sardegna Teatro

Year

2022

Type of Work

Installazione Sensoriale

Lentischio, mirto, elicriso, iperico sono solo alcuni degli elementi che vanno a comporre l’installazione MAIMONE’S DREAM che è stata inaugurata in occasione delle Giornate del Respiro 2022. L’installazione vuole reinterpretare i rituali del solstizio d’estate e non solo; rituali diffusi in angoli lontani del pianeta, ma con pratiche e metodologie così vicine tra loro.

La struttura è un chiaro riferimento al Cuile sardo, ma anche al tumulo floreale del Midsommar (mezza estate) scandinavo e al tempo stesso il pensiero va alle forme dei menhir, dei falò e delle montagne; tutte strutture artificiali o naturali che idealmente ci avvicinano al divino, a MAIMONE (il Dioniso sardo) e quindi alla Natura, rappresentando lo stretto rapporto di reciproco scambio, che l’umano aveva con la natura e che dovrebbe ristabilire.

Il nostro invito è di entrare dentro l’installazione ,alta 3 metri, e fare esperienza degli odori, profumi e dei rumori e suoni.

I suoni sono registrazioni catturate dal bosco, suoni naturali quindi (l’assiolo, il ruscello, le ghiandaie ed il vento) ma anche suoni di una presenza umana, quasi primitiva, che si muove tra rami e foglie, che dialoga con la natura attraverso azioni, movimenti e respiro.